PICCOLI….SEGRETI

I piccoli segreti secondo me valgono un po di più di quelli grandi.
Non sto parlando di formule chimiche che cambiano la vita o fatti di spionaggio ….noooo..niente politica o pettegolezzi sulla vita di un assessore….niente cose che riescono a distruggere l’anima.. o le famiglie!
Niente di tutto questo.Parlo di cose che si fanno ma poi, si sceglie di non dirle …nessuno deve sapere, per qualche motivo, anche se è proprio quel motivo che ci fa stare bene!!!
Insomma, cose del tipo …..un bambino che non dice alla mamma che ha mangiato una doppia porzione di budino…o di uno che non confesserà mai all’amico si essere uscito con la sua ex anche per una cena o solo per vedere un film.
Ci sono mille esempi di fatti o di emozioni che decidiamo di tenerci per noi anche se dirli, non farebbe molta differenza perché poi in fondo sono per la maggior parte innocui comportamenti.
Non sono sicuro perche ci comportiamo così e non mi interessa saperlo ma forse, è perché qualcosa rimanga semplicemente nostro perché se buttato lì, all’esterno, il tempo se lo porterebbe via con tutta quella emozione di allora.
Oggi con facebook o con i blog ci sembra un valore dire a tutti quello che si fa quasi in tempo reale.
Ma forse non esclude che sarebbe meglio tenersi qualcosa per se….anche piccola a volte.
Non dico che sia giusto o sbagliato come farebbe male tenersi tutto dentro…è che credo che ci siano cose che diventano preziose solo se tenute nascoste e lo sono di più quelle senza valore cioè senza un peso appropriato.
Il nostro mondo intimo diventa più caldo se lo riempiamo di cose che sappiamo solo noi.
Ritengo che questo spazio che ci è concesso sia però limitato come contenitore ed ecco perché “cose” troppo grosse non possono stare lì e in qualche modo vengono “spostate”.
Bè…..in questo “spazio” ci trovo a volte il mio rifugio come quando da piccolo, misi in una scatola le figurine dei calciatori del milan , una lettera per gli alieni, e un giornaletto di Tex Willer …..sotterrando tutto in un posto che sapevo solo io.
Quella scatola assumeva un valore immenso perché solo io, sapevo dove fosse e il tempo mi ha portato via anche il posto dove l’ho nascosta ma non quella emozione di sapere che solo io sapevo del contenuto.
Forse perché quello “spazio “ è limitato e devo per forza metterci dentro altri “segreti” mi sono deciso di levarne qualcuno e lo farò adesso…qui…con voi.
Eccoli:
1. ok….sono stato IO a mettere la marmellata nel quaderno di Fabrizio prima che la maestra ritirasse i compiti.
2. Sono stato io a fare saltare la corrente a tutta la caserma.
3. ho tifato contro il milan quella volta….perchè se avesse perso la Juve lei non ci sarebbe stata!!
4. sono stato IO a baciare la più bella dell’istituto per fare ingelosire il suo ragazzo….poi mi ha pregato di non dirlo a nessuno e l’ho fatto….fino ad ora!!
5. Si….anche quella volta che è andato a fuoco il prato del Sig. Riccardo….ok…perdono!!!..sono stao IO..
6. Sono stato IO a mettere la biscia nel cassetto della cattedra e fare svenire la maestra. Chiedo scusa alla maestra e a tutta la classe “sospesa” per 10 giorni.
7. Mi spiace per tutti quelli che sono stati male quel giorno dopo il pranzo aziendale ma….avevo messo IO il “gutalas” insieme all’olio per condire la verdura.
8. sono stato IO a rompere il “fortino” di Dario….ero stanco di fare sempre l’indiano e farmi prendere per essere torturato.
9. ho cambiato IO i cartelli sull’autobus mandando quelli di Legnano a Saronno e viceversa.
10. Ho spiato IO nel diario di Lucia…..vabbè ….Lucia….non ti vergognare (sempre se passi di qui)…..è stato divertente.
11. Dai papà….lo confesso…..sono stato sempre IO a saccagnarti la macchina e non è stato un cretino in parcheggio
Ecco….mi fermo qui…perchè qualcosa di mio me lo devo tenere e poi adesso c’è spazio per i nuovi segreti quelli che non vi dirò mai.

Seguici su:
Questa voce è stata pubblicata in Post di Tiziano, Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.