L’ERRORE DI DIO ….. IN MATEMATICA

La Campana di GAUSS è una “curva” molto popolare in matematica……incubo e tormento di ogni studente delle scuole superiori, conserva una rappresentazione grafica rassicurante…

Troppo rassicurante direi….Non vi sto a descrivere la sua formula..troppo noiosa. Vi basta sapere che il suo andamento a “campana” rappresenta la “probabilità” che un evento non si verifichi man mano che ci si allontana da una situazione che definiamo “normale” e che in matematica chiamiamo “media”.

Siiiii!! Quella “media” che ogni alunno si aspetta calcolando la somma dei voti divisa per il numero delle interrogazioni.

Questa “probabilità” è chiamata “Deviazione Standard” ma a noi non ce ne frega nulla (anche perché si trova solo lì su quella curva!!)….

Dobbiamo pero sapere che più ci allontaniamo dalla “normalità” (Media) più è difficile (improbabile) che quel dato evento si verifichi…..

Questa situazione noi occidentali la applichiamo per una forma di cultura tutti i giorni….e lo facciamo in tutte le cose….al supermercato, in banca, nel tempo, negli affetti, in TUTTOOO!!!

Questa curva, pensate che non nasce per questo scopo ma come applicazione matematica per descrivere le distribuzioni nell’universo di stelle e galassie…..

Prese quindi fin da subito l’appellativo di “Calcolo degli errori”….cioè in pratica, poiché la realtà non coincideva con quella curva si sostenne che chi aveva creato tutto questo avesse fatto degli errori…

Siete preoccupati quanto lo sono io???

Già …sembra proprio che “Dio” avesse commesso qualche errore e glielo si faceva anche notare!!

Non sono un economista e nemmeno un assicuratore…diffido di banchieri e dei giocacatori d’azzardo che al contrario di me sono follemente innamorati di GAUSS e della sua matematica e, guai a toccarla!!!

Trovo quella curva molto inquietante…soprattutto quando con la forza di un elevato numero di osservazioni di un evento (economico o il continuo estrarre di palline da un urna…) assume una forma a cono che mi dice di stare attento!..MOOOOLTO ATTENTO!! (Vedi curva 2).

Ho pensato spesso che quella curva andasse bene se applicata al puro gioco ma, non è così…

È la ragione infatti per cui i casinò impongono un limite alla puntata per singolo giocatore ma non mettono il limite al numero di giocatori.

Infatti in caso di vincita ci si allontanerebbe troppo dalla media e un evento anche se improbabile (vincita milionaria) non è detto che sia impossibile e allora…addio casinò!!.

Quella curva la odio perché mi ha fatto litigare selvaggiamente con Salvatore in una gara a Monopoli.

Ero a due caselle da “Parco della Vittoria”….lancio con tre dadi…nessuna possibilità per il Prof. GAUSS che ci finissi dentro eppure….mentre due dei tre dadi si fermarono con un UNO (1+1=2), il terzo dado pensò bene di cadere dal tavolo!!! ….(fine del gioco….io che finivo dentro nella casella di “parco della Vittoria” perdendo tutto e …..litigata pazzesca!!)

Si …perché non era la prima volta (e non sarebbe stata l’ultima!!) che mi trovavo al bordo estremo della curva dove regna il caos….(vedi curva 1).

Avvertivo che quella curva non poteva e non può prevedere fatti o comportamenti isolati …..

È anche il motivo per cui gli espertoni e supergeni di economia non sono stati in grado di prevedere la crisi attuale…..infatti non c’è nessuna previsione come ci fanno credere…ha la stessa funzione del casinò….difende il sistema non il singolo giocatore.

Eppure ci propongono la stessa sicurezza ogni volta che qualche “MANAGER RAMPANTE” si presenta in TV.

È come se quella curva con la sua forma dividesse la realtà dal sogno e che tutto ma proprio tutto deve succedere nel suo interno.

Oltre quella curva esiste lo spazio dei frattali, il regno di Mandelbrot, la geometria della Natura e lì non c’è “trippa” per gli imbroglioni….ma non ce lo dicono!

Mi irrito molto quando qualcuno manifesta il suo scetticismo nei confronti dell’ignoto, ma non nei confronti degli economisti, degli scienziati sociali e degli statisti e molti altri….

Persone che diranno che la religione e stata orribile per l’umanità contando le vittime di inquisizioni e guerre sante.

Non vi mostreranno quanta gente è stata uccisa dal nazionalismo, dalle scienze sociali, dalla teoria politica sotto lo stalinismo o durante la guerra del Vietnam ….. dalla crisi economica attuale.

E questo per mantenere il nostro tenore di vita il più vicino alla “normalità”

Sia ben chiaro, non accusatemi di fanatismo religioso perché non sono il tipo e perdereste solo tempo.

Vi voglio dire che nemmeno il prete se sta male va dal Vescovo….prima si ferma dal medico…

Noi invece ci fermiamo negli uffici di pseudo scienziati , psicologi e cartomanti.

Non crediamo nella infallibilità di Dio ma a quanto pare crediamo ancora nella infallibilità di una curva.

Vabbè…..io me ne sto tranquillo ai suoi estremi….. non si sa mai!!!

Seguici su:
Questa voce è stata pubblicata in Post di Tiziano, Senza categoria. Contrassegna il permalink.