La mia passione!

Tutte le persone hanno dei talenti: c’è chi disegna magnificamente, c’è chi è bravo a fare giochi di prestigio, cantare, ballare, giocare a calcio..
E in questo universo in cui le persone che mi circondano sono tutti dei piccoli talenti, io mi sentivo come un pesce fuor d’acqua. Non riuscivo a realizzare la mia persona e mi sentivo inferiore agli altri semplicemente perché erano più portati per una determinata cosa. Non riuscivo a trovare qualcosa che mi facesse sentire anche io un ”talento”, avevo bisogno di colmare il mio stato di insoddisfazione con qualcosa in cui io potevo eccellere, superando tutti. Avevo bisogno di puntare tutto, impegnandomi e dando tutta me stessa per qualcosa che volevo realizzare.
Un giorno, in seconda media, le mie amiche stavano cercando nuove persone per la loro squadra di pallavolo e così, spinta dalla curiosità, mi iscrissi. I primi allenamenti mi sentivo come al solito inferiore rispetto alle mie compagne di classe che, molto più allenate di me, ovviamente erano decisamente più preparate. Ma in questa occasione sentivo una strana sensazione, quella di continuare, passo dopo passo, scalino dopo scalino, il mio percorso senza mollare. Non pensavo ad altro, solo di migliorare me stessa come giocatrice e come persona. E dopo finalmente 4 anni di duro lavoro, sono riuscita a realizzarmi nella passione più grande della mia vita che sono sicura al 100% che mi accompagnerà il più tempo possibile. Grazie a questo sport ho imparato il valore dell’amicizia, supportare gli altri, collaborare. Ma soprattutto che non potremo mai essere i migliori, che ci sarà sempre uno migliore di noi è che l’importante è che mentre fai una cosa che ti piace tu sia felice e che tu prova sensazioni e emozioni profonde.

Seguici su:
Questa voce è stata pubblicata in Post di Imen, Senza categoria. Contrassegna il permalink.