GARA NAZIONALE PER OTTICO: XXII EDIZIONE (SAVONA)

L’iniziativa è promossa dal Miur ed è rivolta agli allievi degli istituti professionali che frequentano nel corrente anno scolastico la classe quarta del corso di studio “Sociosanitario: Articolazione Ottico”. Come da regolamento, la sede della gara nazionale sarà l’IIS Mazzini da Vinci di Savona, in via Oxilia (nella foto, tratta da Google Maps), risultato primo nel 2017 con la studentessa Eleonora Trusendi, che si era aggiudicata la tradizionale competizione disputatasi presso l’Ipsss Galvani-Iodi di Reggio Emilia. 
A contendersi il titolo saranno gli allievi provenienti da numerosi istituti pubblici di tutta Italia, che si sono distinti in modo particolare nell’anno scolastico precedente e sono stati per questo segnalati dalle rispettive scuole di appartenenza. Gli studenti coinvolti saranno chiamati ad affrontare una prova pratica di laboratorio di lenti oftalmiche e una prova scritta sulle materie teoriche dell’indirizzo di studio. La gara si è svolta in base al programma dal 18 al 20 di Aprile

 Qui si sono confrontati i 20 migliori studenti delle classi quarte provenienti dagli Istituti Superiori di tutta Italia, chiamati ad affrontare le prove pratiche di laboratorio e le prove scritte sulle materie teoriche dell’indirizzo di studio, anatomia, ottica, optometria, esercitazioni di lenti e contattologia, per aggiudicarsi il primo premio per l’indirizzo “Servizi Socio-sanitario Articolazione Ottico edizione 2018.

La gara si è conclusa con la vittoria dello studente LUCA GREZIO dell’istituto “Pagano Bernini” di Napoli, al secondo posto PAOLO LEGGERI del “Leonardo da Vinci” di Bergamo e al terzo posto ALESSANDRO BARDINI del Galilei Luxemburg“ di Milano.

Tutti i partecipanti sono stati premiati dal Dirigente reggente, prof Alfonso Gargano, nella splendida Sala dell’Anziania, presso il complesso della “Campanassa” di Savona. I premi distribuiti sono stati una targa per l’istituto di provenienza, un attestato per ogni studente

l’Istituto Einaudi ha partecipato con “M.L. LO GIUDICE” della 4G a cui vanno i complimenti e apprezzamenti per il risultato ottenuto

I ragazzi hanno avuto l’occasione di mettere alla prova la loro preparazione nel campo dell’ottica e da questa esperienza porteranno a casa due regali: l’opportunità unica di partecipare a un evento così importante nel suo genere e anche i momenti di condivisione, di aiuto reciproco, di confronto nell’attesa di conoscere il nome del vincitore.

“La professione dell’ottico oggi vede una controtendenza: i posti di lavoro disponibili sono superiori al numero degli ottici abilitati. Ciò significa che gli studenti che conseguono il diploma e l’abilitazione trovano velocemente occupazione nell’ambito del percorso formativo che hanno scelto. Questa professione a oggi non conosce crisi”.

 

 

Seguici su:
Questa voce è stata pubblicata in FUORI DALLA G, Post di Tiziano, Senza categoria. Contrassegna il permalink.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: