Dedicato alla ignoranza

Un Tecnico fu chiamato a riparare un computer.

Sedutosi di fronte allo schermo, premuti alcuni tasti, annuì, mormorò qualcosa tra sé e lo spense.

Prese un piccolo cacciavite dalla tasca e girò a metà a una piccola vite. Poi accese di nuovo il computer e scoprì che funzionava perfettamente.

Il proprietario della società fu felice e si offrì di pagare il conto sul posto. – “Quanto le devo?” – chiese –

Il Tecnico rispose: “In totale mille euro” – “Mille euro?! Ma come?…. Mille euro per un paio di minuti di lavoro?! Lei mi chiede Mille euro, semplicemente per aver girato una piccola vite?! Io so che questo super computer costa molto ed è importante per il nostro lavoro, ma… mille euro è un importo pazzesco! Pagherò solo se mi invia una fattura dettagliata che giustifichi perfettamente questa cifra!”

Il tecnico informatico annuì e se ne andò.

La mattina seguente, il Presidente ricevette la fattura, lesse attentamente, scosse la testa e procedette a pagare, senza indugio.

La fattura riportava:

Servizi offerti:

– Serrare una vite: Euro 1

– Sapere quale vite serrare: Euro 999

Questa storia è dedicata ai professionisti che ogni giorno affrontano il disprezzo di coloro che per la loro stessa ignoranza non riescono a capire il valore della conoscenza professionale.

TR59

Seguici su:
Questa voce è stata pubblicata in Post di Tiziano, Senza categoria. Contrassegna il permalink.